Cellarius Rose Berlucchi F

Cellarius Rosè 2012 Guido Berlucchi 75 cl.

19.00

Unione di Pinot Nero (60%) e Chardonnay (40%) provenienti dai migliori vigneti di proprietà. La fermentazione alcolica avviene in tini d’acciaio e in barrique di rovere; la macerazione per alcune ore del Pinot Nero a contatto con le bucce (macerazione in rosa) dona colore e profumi tipici della varietà. Affina 6 mesi a contatto con i lieviti. Nella primavera successiva si svolge la seconda fermentazione in bottiglia e successivo affinamento a contatto con i propri lieviti per almeno 3 anni, seguito da altri 3 mesi dopo la sboccatura.

Si presenta di un affascinante rosa azalea di media intensità, con striature violacee. Spuma abbondante e cremosa; perlage sottile e continuo. Al profumo, sentori di marmellata di mirtillo nero, che si articolano in note di fiori d’arancio; il tutto impreziosito da delicate sensazioni di crosta di pane. Il palato è caratterizzato da ottimo corpo e struttura; la vivace acidità in armonia con la vinosità conferisce un finale succoso. Accompagna piacevolmente salumi, primi piatti saporiti, carni gustose e formaggi, anche stagionati; esalta la sua struttura abbinato ai crostacei.

Esaurito

  • Informazioni aggiuntive
  • Recensioni (0)
  • Produttore

Informazioni aggiuntive

Peso 1.5 kg
Regione

Lombardia

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Cellarius Rosè 2012 Guido Berlucchi 75 cl.”

L’incontro tra Guido Berlucchi e Franco Ziliani sancisce la nascita della maison BERLUCCHI. E’ Franco ad avere l’intuizione di una bollicina ispirata ai francesi, in territorio italiano, e a proporla a Guido Berlucchi che presto accettò. La sfida ebbe inizio e, dopo alcune annate meno fortunate, nel 1961 furono prodotte tremila bottiglie. Stappate l’anno dopo, si rivelano ottime. Era nato il Franciacorta! Nel 1962 venne prodotto il primo rosè metodo classico italiano, e negli anni successivi prese vita la storica linea Cellarius. E’ invece storia recente la linea ’61 e Palazzo Lana Riserva nate dalla ventata di novità apportata dalla seconda generazione. Oggi Berlucchi è sinonimo di bollicina italiana metodo classico di pregio e conta circa 5 milioni di bottiglie prodotte annue.